giovedì 1 ottobre 2015

Frontemare - Marche, Porto Sant'Elpidio

8-22 Agosto 2015
written by Manuele
Non è difficile cercare di riassumere 15 giorni di mare in un breve blog visto che quest’anno, finalmente, siamo stati fermi! C’era il bisogno di rilassarsi (anche se con 4 bimbi under 5 non è certo una parola adatta), diciamo che c’era il bisogno di far meno fatica possibile.
Causa lavoro noi si va sempre nelle settimane centrali di agosto, quelle belle giornate con bollino del traffico rossissimo se non nero.. Anticipando di un giorno e partendo di venerdì c’è andata abbastanza bene. Tappa intermedia studiate e voluta è stata Senigallia, ovvero Summer Jamboree. Una festa anni '50 bellissima, dedicata al ballo e allo shopping vintage. Assolutamente da visitare, almeno una volta, per noi è stata la prima volta e l’affluenza in quella sera è stata addirittura di centomila persone.
Al secondo giorno ci hanno raggiunto i nostri compagni di merende e assieme pian pianino nel traffico abbiamo raggiunto la meta: Porto Sant'Elpidio. Mega appartamento di 175mq fronte mare, 3 camere, 7 posti letto, primo piano, pochi schei. Scendi, e c'è la gelateria. Attreversi la strada, con parcheggio gratuito senza disco orario (siamo ancora scioccati da questa cosa), e c'è il prato con parco giochi comunale molto fico, e poi la spiaggia, di sassi piatti, e quindi il mare. Ti immergi, dopo 2 metri vieni scarnificato dalle meduse, ma checcefrega, siamo guerrieri noi e invece che pisciarci sopra basta tracciare dei cerchi con il pennarello sulla parte dolorante. Abbiamo tutte le comodità. 
Minaccia temporale? Andiamo in spiaggia, tanto dobbiamo solo attraversare la strada. Siamo stufi della spiaggia? Lungomare attrezzatissimo, parchi giochi, risciò a noleggio, locali, sagre, mercati di scarpe. Si vuole cambiar aria? Loreto, Abruzzo e gli arrosticini, il Conero. 
Insomma, nel momento peggiore per andare in ferie, abbiamo trovato un posto perfetto, comodo, rilassante. AHAHAHAHHAHAHAHAHHAHA avevo scordato le 4 pesti. Samuele è il "quasi santo", è il più grande, quello a cui tutti si affidano, noi compresi. Zelda ed Enea sembrano aver sotterrato l'ascia di guerra per dar vita ad una società a delinquere. In compenso quest'anno EneaOcchioNero litigava col più piccolo, Milo. Che direi che in 14 giorni ne ha fatte quante tutti gli altri messi insieme: attraversare la strada in un momento di distrazione, tentare di soffocare con un pezzo di pesca, allotanarsi quando meno te lo aspetti etc. Insomma, diciamo che l'abbiamo portato a casa vivo, e questa è stata la conquista più grande. 
E’ stata comunque una bella prova di convivenza per tutti. I tre “grandi” erano in camera assieme e dopo la difficoltà iniziale è stata una vittoria. La messa a nanna è stata fantastica: la turnazione dei genitori garantiva un relax non da poco. 
Per quanto riguarda il clima siamo stati fortunatissimi la prima settimana, sempre sole e spiaggia mentre la seconda è stata un po’ più temporalesca, con abbassamento delle temperature che ha ridotto notevolmente i bagni e le soste in spiaggia. Purtroppo in un posto di mare quando c’è brutto e dopo aver esaurito le tappe interne cosa ti resta? La buona cucina!!! E  ci ha un po’ rimesso la nostra forma fisica.
Alla sera qualche giretto, e dopo la messa a nanna dei bimbi birra carte e amaro e per dovere di cronaca: torneo di pinnacola vinto ancora una volta dagli uomini. 

Nessun commento:

Posta un commento

dai dai, commenta, che aspetti!! :)