giovedì 30 agosto 2012

Maremma on the road: Suvereto, Costa degli Etruschi, Rimigliano e dintorni



07-14 Agosto 2012
written by Elena (e Manuele)

E niente, metti una zia che ti salva le chiappe e ti ospita a due passi dalla bellissima Suvereto, una coppia di amici ormai affigliati che ci sopporta sempre e comunque, et voilà! Ecco a voi una splendida settimana sulla Costa degli Etruschi, tra spiagge bellissime e LIBERE, cultura e buon cibo.


Partiamo con un giorno di ritardo, poichè il gran caldo pare avere brutti effetti sul nostro Porcellino. Gomita, il poverino.
Cerchiamo di partire col fresco, ovvio che poi tra una cosa e l'altra arriviamo poco prima di pranzo.
Il pomeriggio lo trascorriamo involontariamente a Belvedere (12 abitanti!),  sorseggiando un aperitivo al ristorante della piazzetta a causa di un allarme incendio boschivo: grandi emozioni per Samuele, con l'elicottero dei soccorsi che innaffiava le fiamme. Benvenuti in ferie!!!


La sera la passiamo nel magnifico borgo medievale di Suvereto: ed essendo in terra Toscana ceniamo alla festa della Liberazione, con bandiere di Rifondazione Comunista a farci compagnia. E zio Dodo in fondo non sembra così a disagio.


Nei giorni successivi dedichiamo buona parte del tempo a fare quasi niente (abbiamo 2 bambini, è un efemismo ovviamente) nelle spiagge di Rimigliano e Baratti.
Fanno parte della Costa degli Etruschi: entrambe spiagge agevoli e ben servite, entrambe spiagge libere (sì, noi preferiamo caricarci a spalle ombrellone e stuoiette che non dover fare slalom tra lettini alla ricerca di uno spiazzo per la povera gente).


Rimigliano ha (mi pare) 7 ingressi. Il parcheggio costa 1 euro l'ora. C'è un breve tratto di pineta, in mezzo alla quale potete trovare tavoli da picnic e spiazzi per ponsare all'ombra. La sabbia è dorata e il mare splendido. All'ingresso 5 c'è il bar Lago Verde, specializzati in reggae, che fa molto estate in spiaggia tra ggiovani.
La sabbia di Baratti è più scura, ed è vicino al parco archeologico. Il parcheggio costa 1,60 euro l'ora, e anche qui c'è una pineta ben servita prima di arrivare alla spiaggia libera.

NOTA BENE: rifornitevi di monetine o della tessera prepagata per il parcheggio, perchè le macchinette non accettano banconote e non c'è un cambiamonete nemmeno a pagarci gli interessi. (Remember per Elena: mail di protesta al comune! :D )


Torniamo a parlare della casa della zia: è immersa nel verde, con pochissimi vicini, tra i quali cinghiali e varia fauna selvatica, e vi si accede dopo un tratto di strada sterrata. Capeggia Suvereto, e da lì si ha una vista splendida della valle. Questa settimana siamo stati fortunatissimi, era il periodo di poca luna (che tecnicismi!) e siamo riusciti a godere della magnifica (e ormai rara per noi cittadini) visione della via Lattea.
Maledette zanzare tigri, e maledetto torneo estivo di pinnacola (vinto anche quest'anno dalla fazione maschile). Comunque ci vuole proprio un po' di tranquillità: quando i nani vanno a letto, ci dedichiamo finalmente a noi!

Il giovedì sera abbiamo fatto un giro-aperitivo a Populonia, e quindi raggiunto Piombino. Breve giretto nel centro storico, con Samuele e Zelda che rognavamo a non finire. Però quella torre illuminata di blu ha fatto innamorare Samuele, che è in fissa col blu (il mio pefe'ito!). Abbiamo cenato al ristorante-enoteca Via Mozza, mangiando abbastanza bene ma aspettando una quantità di tempo considerevole (che sembrava crescere esponenzialmente con i capricci dei nani. Karma?).

Venerdì verso sera siamo tornati al Lago Verde per un aperitivo lungo con gruppi live. La musica era un po' una noia devo dire, però il posto è splendido e c'è bella gente. Disquisiamo a lungo se i nativi marittimi vivano la vita diversamente da noi. Cioè, uno che nasce al mare, è più rilassato? Risenti di più della stagione invernale? I piedi gli puzzano? Non ce ne veniamo fuori, ovviamente.
Abbiamo cercato di andare alla manifestazione "Calici sotto le Stelle" a Suvereto, ma c'era il mondo, e dopo aver cercato parcheggio per mezz'ora ce ne siamo tornati in mezzo ai boschi nella nostra oasi tranquilla, con il sottofondo di musica celtica e le stelle a farci compagnia.


Il sabato mangiamo assieme ad altri amici di passaggio in un ristorante appena fuori dal centro pedonale di Suvereto: da Martini. "La mi' mamma" cucina divinamente, mangiamo i tipici tortelli toscani, le pappardelle col cinghiale e il cinghiale in umido con le olive nere, assieme a patate fritte (cioè: patate tagliate a spicchietti e fritte nella padella eh!!!). Consigliatissimo, non solo per il cibo, ma anche per la toscanica simpatia! Ci hanno ubriacato di parole/parolacce, ma soprattutto di vino e grappa!

Domenica facciamo un giretto a Massa Marittima, altro bel borgo. Pranzato in centro ai Tre Archi, gelatino poi il caldo opprimente ci fa spostare verso il Lago dell'Accesa. Peccato che il primo accesso che troviamo al lago è minuscolo, nascosto nei canneti paludosi, ma soprattutto stipato di hippy, quindi ce ne torniamo a casa a riposare. Verso sera prendiamo armi e bagagli e facciamo un picnic in riva al mare di Rimigliano, godendoci la temperatura mite e il tramonto di fronte a noi. Che bella sensazione di ferie, di relax e di tranquillità. Tra l'altro il Porcellino, dopo i primi giorni di diffidenza verso il mare e le sue onde, ora non fa una piega (un po' come nel libretto L'Onda!). E' amore! Ma è amore soprattutto con la sabbia e con il bagnoasciuga... Non si riesce a tenerlo 5 minuti all'ombra: è sempre lì in zona mare con le sue palette e il suo secchiello a giocare con il papà.. purtroppo per Manuele è ancora nella fase "distruggo tutto" e quindi puntualmente ogni castello o torre non resiste più di 2 minuti all'assalto del Porcellino Distruttore! Ma arriverà prima o poi il momento in cui "costruiranno" qualcosa assieme!


Grande idea del lunedì: andarcene a spiaggiare le nostre chiappe presso la mitica Rosignano Solvay. E vediamo queste famose spiagge di bicarbonato!! Io (Elena) rimango personalmente un pochino delusa, ma agli altri questa visione piace. E diciamocelo, mica l'ho ben capito se queste Spiaggie Bianche sono o no ancora inquinate, Bandiera Blu o meno.
E per la cronaca, ladri di parcheggiatori: 5 euro la mezza giornata (tipo dalle 8 alle 13 e dalle 13 alle 19, se non erro). Ma se arrivi alle 12 tipo, paghi l'intera giornata 8 euro. Ovviamente tutto questo lo vieni a sapere una volta che hai fatto la fila e non hai altre alternative.
Tornando facciamo una brevissima sosta a Bolgheri, dopo aver percorso il suggestivo viale di cipressi. Concludiamo le nostre vacanze cenando a Venturina al ristorante-pizzeria da Elena. Prendete la pizza dedicata al 150° d'Italia.. mammamia che bontà!!! Crema di melanzane, pomodorini, bufala, pinoli. Anche lo scoglio ha comunque il suo perchè, a detta dei nostri uomini.

Il giorno del ritorno sostiamo per un po' di shopping di vino e olio all'azienda Rigoli. Poi, grazie all'app "Fuori Casello" scopriamo questo magnifico ristorante alla Bassona livornese: L'Osteria del Contadino. E salutiamo la Toscana con una super fiorentina e degli gnocchi fatti in casa con immenso amore. Per non parlare della cordialità e simpatia dell'oste e di suo figlio.


E insomma, anche quest'anno siamo riusciti a portare a casa qualche giorno di mare. Ci eravamo rassegnati a passare agosto alle piscine comunali, e invece grazie alla superzia, ecco qui. Certo che anche se si cerca di non dare troppo peso alla cosa, l'idea di riuscire a fare una settimana di ferie cambia l'umore in modo radicale. Quindi siamo d'accordo che se dovessimo avere problemi anche per il prossimo anno, ci arrangeremo con tenda e cibo fai da te, ma non diremo più di no alle ferie (o almeno lo speriamo!). Magari inaugureremo la sezione "vacanze very low cost", amenochè non facciamo un sacco di soldi nei prossimi mesi!!




5 commenti:

  1. W le vacanzeeeeeeeeeeeee!!!

    Samu ridai Zelda alla zia?
    Posso tenee?
    XD

    RispondiElimina
  2. Con i miei andavamo sempre da quelle parti. Che bei ricordi :)
    (e che belle foto)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! e sì, sono posti splendidi :)

      Elimina
  3. Sei riuscito a scattare qualche foto grande in questo posto incredibile. Congratulazioni! La destinazione è stata una buona scelta!

    RispondiElimina

dai dai, commenta, che aspetti!! :)