venerdì 15 giugno 2012

Life's a journey not a destination*


C'è che, visto l'argomento, ho deciso di buttarmi e di partecipare a questa staffetta "di Blog in Blog":  l'argomento del mese è "LA META DI VACANZA CHE CONSIGLIEREI E PERCHE'".
A me non va di consigliare una meta in particolare, perchè ogni meta è bella, se vissuta con lo spirito giusto. E lo spirito giusto si riassume semplicemente in una parola: ADATTAMENTO. Bisogna partire così, sapendo che si troveranno cose, persone e situazioni insolite, nel senso di "diverso dal solito"; quindi bisogna ammorbidirsi, per avvolgerle e farle nostre.
Ho visto che nella mia breve vita di mamma tante persone sono rimaste stupite dal nostro spirito d'avventura. Ma noi non stiamo facendo nulla di strano o di difficile!!
Dovete provare, e buttarvi. Se avete la possibilità, andate qualche giorno lontano da casa. In macchina, aereo, treno, poco importa.
Non abbiate paura di come reagiranno i vostri figli: loro si adatteranno meglio di voi alla situazione.
Non abbiate paura di non sapere come intrattenerli durante il tragitto: chi meglio di voi, che siete i genitori, può sapere cosa piace al vostro Porcellino?
Non abbiate paura del cibo: anche se siete di svezzamento o di allattamento artificiale, basta un po' di organizzazione.
Non abbiate paura del sonno: potrebbe sballarsi un po', ma suvvia, siete in ferie! :D
Non abbiate paura del posto: non servono hotel stratosferici, lettini, piscine. Il posto più bello è dove ci sono mamma e papà (e Medea).
Non abbiate paura delle malattie: non dovete stilare la mappa di tutti gli ospedali presenti del giro di 50 km; la nostra pediatra ci ha sempre consigliato di portare via il minimo indispensabile (antipiretico).
Insomma, rilassatevi e partite

*Aerosmith / Amazing

PS: se vi va, ricordatevi di votare il nostro viaggio su "i Piccolini"!




Andate a vedere gli altri blog che partecipano!
 
Palmy Mens sana - Learning is experience
Accidentaccio
Angela Ercolano
Girovaga
unamammaperdue
Allegri Briganti
Newbie momLa bussola e il diario: la vita e il viaggio
Bimbiuniverse
Casa Organizzata
Bodò. Mamme con il jolly
Ostuni Magazine
bimbumbeta (di Beta)
Sono al Mondo
Ferengi in Addis
La Diva delle Curve
Il mondo di Cì
Per mille Cammelli!
Mavie
simona elle
mammachetesta
Viaggi e Baci
Mammamiacosafaccio!?
Mamma Studia! 
BabyGreen
Il caffè delle mamme
Il Blog della Simo
Priorità e Passioni
Cuore di leonessa
Simona Ortolan
silviaballico
Cento per cento Mamma
MammeMatte
GocceD'aria
Paroladilaura
Diario magica avventura
Elegraf 
Sono una mamma non sono una santa
Cardamom
Ideamamma
Le avventure della pand-family
Cristina 
Vivere a piedi nudiPasse-partout
Monica e lo Scrapbooking
Francesca Sfriso
Mikkamade
Gina Barilla - mamma distratta
Le due Coccinelle
Design Therapy
Tanto per...
Mother of two
Home-Trotter
Illustrando un Sogno
Crea-Family


24 commenti:

  1. and I just can't tell you just what tomorow brings...
    oh oh it's amazing whit the blink of an eye you'll finilly see the light...

    E' una delle mie canzoni preferiteeeeeeee, non ci posso credere! :) La cantavo a squarciagola (al liceo) e ancora e ancora!!!!

    Bene, noi con i viaggi siamo sempre al solito punto, solo piccoli spostamenti, ma ci stiamo lavorando, eh! aspettiamoil ritono acasa di MM e poi... via, verso mete lontane :)!!! (forse danimarca a Luglio e sicuramente Svezia a Ottobre, non vedo l'ora!!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaaah, il liceo, bei tempi!!! :D
      però se vai in quei posti strabellissimi poi voglio un post super dettagliato!

      Elimina
  2. La penso esattamente come te...infatti i miei gemelli a 3 anni e mezzo hanno già preso una decina di aerei e girato per una piccola parte di mondo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di sicuro non ci si rilassa, ma sono stati pochi i viaggi che ho fatto per stare spaparanzata su una spiaggia :D

      Elimina
  3. Brava, post bello ed originale!
    Manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! avevo paura di essere un po' fuori tema :p

      Elimina
  4. brava, anzi bravissima! Io non ho figli ma i miei genitori sono stati così con me. Siamo noi adulti ad avere problemi, non i bimbi che sono invece entusiasti! E se sono gnesi e viziati è solo per colpa nostra!
    Invece bisogna smettere di pensare "non posso, il bambino è piccolo".. per loro è tutta un'avventura!
    BRAVISSIMA!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche i miei genitori erano così, e li ringrazio tantissimo per questo!!

      Elimina
  5. Anche io non capisco chi rinuncia a tutto per il fatto di avere dei figli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tanti non rinunciano solo ai viaggi.. :(

      Elimina
  6. Brava! Serve un po' di organizzazione e poi si parte! Magari si scelgono mete adeguate, ma vedere le cose con gli occhi di un bambino è uno spettacolo nello spettacolo!!! Palmy io non capisco neanche chi va in vacanza e lascia a casa i bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! si vivono i viaggi in maniera completamente diversa con i figli, hanno davvero molto da insegnarci!

      Elimina
  7. condivido, rilassatevi e partite!

    RispondiElimina
  8. Mi piace il tuo post! i miei figli sono ormai grandini, ma quando erano piccoli li abbiamo portati sempre un pò dappertutto senza preoccuparci più del dovuto. Anche xchè così facendo i piccoli si abituano e crescono con un'apertura mentale più ampia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho appena letto un post bellissimo di "volevo fare la rockstar", che parla (anche) dell'amore per i figli, quell'amore così grande che non li vuole tutti per sè. e credo sia la cosa più bella che possiamo regalare a loro: la libertà.

      Elimina
  9. Condivido in pieno il tuo spirito di adattamento!:-)

    RispondiElimina
  10. Hai perfettamente ragione... noi in ferie siamo rilassatissimi! ;)

    RispondiElimina
  11. Condivido in pieno. Mai rinunciato a niente perchè ho due figli. Loro si adattano alla perfezione soprattutto se ci vedono felici.
    Ma Elena ho letto che sei di Verona..... sai che ci potremmo bere un caffè se ti va, io abito a Desenzano. Ti contatto su fb. Ciao Simona

    RispondiElimina

dai dai, commenta, che aspetti!! :)