mercoledì 18 aprile 2012

La Valpolicella è vino. Ovvero degustazione all'Azienda Agricola Scriani.


Domenica ullalà abbiamo fatto un giretto in "Valpo", e con precisione all'Azienda Agricola Scriani. O meglio, visto il tempo, nella loro cantina.
E siccome la miglior pubblicità è trattare come re i propri clienti, noi siamo qui a consigliarvela spassionatamente. Eravamo in 12/13, compreso il nano. Su prenotazione, per soli 10 euro a testa, abbiamo fatto un'interessantissima visita "didattica", mangiato squisitamente e bevuto divinamente quatto tei tette otto none deci bicchieri di ottimo vino. Valpolicella classico, superiore, ripasso, Amarone, Recioto. Mioddio.
Il sior Scriani ci ha intrattenuto non solo raccontandoci un sacco di cose interessanti, ma anche rispondendo alle nostre domande, spesso da niubbi.
Insomma, andateci, chevvelodicoaffa'? E visto che ci siete, se al bar vedete la loro bozza, assaggiate il loro vino.
PS: che c'entrano i viaggi del Porcellino? Beh, lui ha mangiato risotto all'Amarone e polenta con soppressa come se il mondo stesse per finire domani. Poi è bellissimo correre a piedi nudi tra le botti di vino!



PS: Assieme a The Greatest Gift abbiamo stilato una lista per la perfetta BellaLavanderina on the road!

4 commenti:

  1. Non conosco questa cantina in particolare ma qualche anno fa mi sono sciroppata la Magnalonga in Valpolicella. Negli ultimi anni per conoscere cantine a conduzione familiare partecipo a cantine aperte, ultima domenica di maggio. L'anno scorso Friuli zona di Picolit e Tocai (ormai diventato Friulano). Se vi piacciono i giri in cantina dateci un'occhiata

    RispondiElimina
  2. Mammozza, ti adoro.
    Pensa che io che ci abito a 30 min dalla Valpolicella, non sono mai andata alla Magnalonga. Adesso mi fustigo.

    RispondiElimina
  3. ooh si si, anch'io sono una grande fan di queste visite 'didattiche'.
    Quando ero incinta ho accompagnato Dear Husband in una giornata tour delle cantine aperte in Valtellina, e come dire...qualche assaggino (ino ino!) l'ho fatto anch'io. Perche' Picca si abituasse fin da subito ad apprezzare le cose importanti ndella vita ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per essere passata! ti leggo spesso, ti ho conosciuto tramite il blog di nina :)
      spero picca abbia apprezzato :D

      Elimina

dai dai, commenta, che aspetti!! :)