mercoledì 19 ottobre 2011

Tutorial: La casa di cartone pt#1

Dai, passatemi questo post "statico"!
Mi sono innamorata di questa casa in cartone (abbastanza costosa) e poi ho trovato questo incredibile blog.
L'idea comincia così a frullare e a macinare nella mia testa, poi all'asilo ci chiedono di preparare dei doni di Natale. Non so cucire a macchina, non ho voglia di fare cose noiose.. e allora perchè non proporsi per fare una casa di cartone? La versione beta, per poi capire come farne una da tenere in casa.

Iniziamo col dire che il tutorial è un po' una fregnaccia: nel senso che è inutile che stia lì a spiegarvi nel dettaglio come l'ho fatto, perchè tutto cambia da cartone a cartone, e da mille altri dettagli. Questo tutorial serve solo per darvi coraggio, perchè se ce l'abbiamo fatta noi, tutti possono! :D



Tempi di realizzazione: 1 ora / 1 ora e mezza in 3 persone (una che lavora, una che cerca di sabotare l'impresa e una che cerca di trattenere il sabotatore).

Occorrente per la casa "basic":
- un cartone bello resistente. Lo potete chiedere nei supermercati o nei grandi magazzini. Il nostro misurava ben 122x80x72h (che col tetto diventa 110). Una portaerei, praticamente
EDIT: occhio a prendere anche le misure della porta di casa in caso doveste trasferirlo!!!;
- altri cartoni per varie evenienze;
- nastro adesivo di carta, nastro biadesivo grande;
- colla vinilica;
- taglierino;
- forbice;
- matita;
- righello;
- birra;
- buona musica.
Inizialmente volevamo fissare il tetto e il fondo con del velcro, in modo da rendere possibile e facile riappiattire il tutto per riporlo. Però la cosa è stata scartata per tre motivi: uno - non avevamo a disposizione il velcro; due - abbiamo pensato che strutturalmente fosse meno forte, tenendo conto che andrà in un asilo sotto assedio di non so quanti nani; tre - siamo abbastanza certi che proprio per quanto detto, questa casetta avrà vita relativamente breve (per breve intendo 1-2 anni scolastici, sono positiva).

Quindi. Coprite con il nastro adesivo di carta eventuali graffette. Tenete SEMPRE conto che è un gioco destinato ai bimbi, la sicurezza prima di tutto.
Fissate il fondo, magari senza incastrarlo, in modo che sia più piano possibile.
Poi tocca al tetto. Qui abbiamo trovato il primo intoppo: le ali erano troppo corte per fare il classico tetto spiovente. Quindi abbiamo recuperato un altro cartone, e abbiamo in qualche modo escogitato questo tetto con buco: l'aveva chiesto anche la maestra, perchè i bimbi si divertono, e poi anche i grandi possono spiarli, e poi entra luce. Sì ok, mi sto autoconvincendo della cosa, però alla fine mi piace.. :D
Abbiamo incollato sopra un altro cartone, visto che il primo era un po' leggero.
La parte frontale è stata piegata e incastrata, usando anche un po' di nastro biadesivo.
Ecco perchè vi dicevo che il tutorial è una fregnaccia: dovete essere voi a capire come risolvere gli inconvenienti del caso.


Abbiamo deciso di fare un'apertura per ogni lato: quindi su quello largo abbiamo intagliato una porta da cm 35 x 65. E sugli altri 3 lati delle finestre a doppia anta da cm 38 x 22. Quando dovete piegare le ante, cercate prima di segnare con qualcosa di non appuntito il bordo, in modo da facilitare la piegatura. Poi con il nastro carta passate tutti i margini, in modo da evitare che i nani si taglino.

A questo punto gioite: avete finito la versione "basic". Potete lasciarla così, e dare la possibilità ai cuccioli di decorarla come preferiscono, scrivendo, scarabocchiando, pasticciando.

QUI trovate la versione decorata!

13 commenti:

  1. che dire? spettacolare ragazzi!
    effettivamente immagino come il tutorial possa fariare in dipendenza dal tipo e dalle dimensioni del cartone.
    mi avete fatto venire voglia di provarlo nelle luuuuuuunghe giornate invernali con il mio sabotatore e con l'intrattenitore :)
    grazie!

    RispondiElimina
  2. sa molto di casetta inglese, quindi puoi fare il tetto un po' sul blu con le classiche tegoline... sta venendo bellissima!!

    RispondiElimina
  3. grazie!!! è stato proprio divertente farla.. :)
    e che soddisfazione vedere il nanerino che appena entra in casa (quella vera) corre in casa (quella di cartone) :D

    RispondiElimina
  4. In una casetta così ci vivrei anche io! :D
    Bel lavoro e bella idea! :)

    RispondiElimina
  5. grazie a tutti! mi commuovono i commenti XD

    RispondiElimina
  6. Il tutorial dovresti farlo con tanto di progetto su carta millimetrata. Sei inutile. Sei.
    :P

    RispondiElimina
  7. ...secondo me il tutorial è parecchio condizionato dalla quantità di birra usata nel procedimento...

    RispondiElimina
  8. la farò, urca se la farò... a noi il cartone non manca!!!! la fantasia manco!
    grazie del tut.!!!!

    RispondiElimina

dai dai, commenta, che aspetti!! :)