lunedì 30 maggio 2011

La mia prima vacanza: Costiera Amalfitana!

6 - 17 settembre 2010
written by Elena


E' un po' strano scrivere questo post con tanti mesi di distanza dal viaggio, ma tant'è, cercheremo di ricordare il più possibile.
Samuele aveva poco più di tre mesi, avevamo aspettato per vari motivi: eravamo neogenitori alle prime armi, e non sapevamo ancora cosa aspettarci dal il nostro nanerino, poi abbiamo avuto degli impedimenti tecnici, e infine eravamo titubanti per il caldo. Ecco, tornassimo indietro, viaggeremo con Samu dopo le prime 3/4 settimane di vita!
Siamo partiti portandoci dietro la casa, tra una cosa e l'altra, tanto avevamo il macchinone, e poi eravamo in pianta stabile al villaggio Nettuno. Quindi abbiamo caricato armi e bagagli, compreso cane e figlio, e via!!!
Fortunatamente due nostri carissimissimi amici, Ste e Chiari hanno deciso di accompagnarci e supportarci. E la convivenza è stata magnifica, anzi, fortunatamente c'erano loro ad allietare le lunghe giornate di pioggia (che per loro sia stata una fortuna ne dubito.. XD )


Ma torniamo a noi. Samuele usciva da qualche settimana di sclero generale: la mamma l'aveva stressato troppo dandogli mille input, e lui giustamente si lamentava con ore di pianti disperati. La causa era stata individuata, e il piccolo era tornato in letargo. Quindi siamo partiti abbastanza tranquilli, ma sempre sul chi va là. Diciamo che i tappi per le orecchie sono stati i primi a finire in borsa.
Nella nostra tabella di marcia avevamo previsto due soste intermedie, andando e tornando.
La prima sosta nella bellissima Orvieto, con soggiorno a La casa di Tufo (splendido posticino!!!). Giretto in città, e sosta culinaria al ristorante La Palomba.


Un "capitolo" particolare va dedicato alla nostra insuperabile fascia portabebè (un semplice pezzo di stoffa da 5 mt x 0,7 mt). Credo sia stata la scoperta più geniale di questa gravidanza. Indispensabile, e tiè a tutti gli scettici (galo mia caldo?! el more!! el se stofega!).
Poi, quando il pupo è stanco, trak! si tira su fino a coprirlo tutto, e lui riesce a "staccare" la mente dalle mille immagini nuove e, finalmente, a rilassarsi e dormire. Cullato dal nostro cuore.
[Su internet troverete tutto quello che vi serve, dai tutorial per farla ai video per indossarla]

Tornando a noi, il giorno dopo, partenza per Marina del Cantone, posto amatissimo da me, che lo frequento da quando ero piccolissima.
Purtroppo ci aspetta il brutto tempo, nonchè un mio errore nella prenotazione, ed eccoci accampati alla meno peggio in una roulotte.. E qui ci ha salvato decisamente la compagnia dei nostri insostituibili compagni di viaggio! :D


Vabbè, il tempo dopo qualche giorno sembra volgere al meglio (domani il tempo sta bbuono!!), e così riusciamo a goderci un pò la spiaggia (di sassi vulcanici).
Ovviamente, nelle mille sfighe di questa vacanza, per la prima volta in vita mia mi becco una bella strisciata di medusa sul braccio e sul petto. Evviva Marina del Cantone Bandiera Blu 2010!
Le nostre vacanze continuano con giretti in altre baie, visite in barca ad Amalfi, Positano e Capri, scorribande in auto (con nausea annessa) a Sorrento.
Ma vabbè, bello il paesaggio, le stradine, i profumi, ma... vogliamo parlare del cibo?!??!?
La pizza innanzitutto, e il pesce, ma anche la cotoletta alla milanese, i pomodori, la pasta, i limoni, i gelati... mmmmmmmmmmm

Abbiamo avuto anche il piacere di conoscere dal vivo un mio amico di penna (avete letto bene: penna! Infatti ci scriviamo dai tempi del liceo, quando ancora non conoscevamo le email). Lui è di Caserta, ed è venuto con la sua ragazza, ma soprattutto con tantissimi doni culinari: mozzarelle di bufala freschissime, cioccolatini e dolcetti. Sembravamo bambini la notte di S. Lucia.

Sono state delle bellissime vacanze, nonostante la sfiga ci perseguitasse. E adesso lo ammetto: la cosa più bella sono state le megapartitone di Pinnacola!
D'altra parte, con un separè tra una stanza e l'altra spesso 0,5 mm e il tempo padano in qualche modo dovevamo passare il tempo...


Ah, alla fine Samuele ha fatto circa 3 sere in cui ha dato il meglio di sè. Ne uscivamo sconvolti, ma vittoriosi, con un pupo addormentato in passeggino, una pizza nel piatto e degli amici col mal di testa XD
E non tralasciamo Lei, la nostra cagnona... Finalmente in queste ferie Samuele si è reso conto di avere un cane. E' stata bravissima, sempre.


Nel ritorno abbiamo optato per fermarci a Montepulciano. Eravamo senza prenotazione, e che bestemmie per trovare un posticino dove dormire.
Comunque alla fine abbiamo trovato un alloggio fotonico (Casa delle Querce) e fatto una supercena al ristorante ristorante Il Pulcino (con successiva spesona di prodotti locali).
Il giorno dopo sono state fatte felici due fans fuoritempomassimo di Twilight
XD XD XD

E questo è, più o meno, tutto.

1 commento:

  1. Di sicuro, è un posto meraviglioso per una vacanza in famiglia. Buona scelta!

    RispondiElimina

dai dai, commenta, che aspetti!! :)